Prodotti cosmetici - Composizione e forme cosmetiche

Tutti noi ogni giorno utilizziamo diversi prodotti cosmetici per la cura del nostro corpo, ma vi siete mai chiesti cosa si intende per prodotto cosmetico? come è fatto? da cosa è composto?

Nel post di oggi cercheremo di rispondere a queste domande in modo chiaro e semplice.

Per rispondere alla prima domanda analizziamo prima di tutto la normativa vigente in Italia che chiarisce cosa si intende per prodotto cosmetico:

«per prodotti cosmetici si intendono le sostanze e le preparazioni, diverse dai medicinali, destinate a essere applicate sulle superfici esterne del corpo umano (epidermide, sistema pilifero e capelli, unghie, labbra, organi genitali esterni) oppure sui denti e sulle mucose della bocca allo scopo, esclusivo o prevalente, di pulirli, profumarli, modificarne l’aspetto, correggere gli odori corporei, proteggerli o mantenerli in buono stato».


Un prodotto cosmetico è l'insieme di materie prime cosmetiche che assumono una forma (emulsione,soluzione,gel..ecc).

Le materie prime cosmetiche si dividono in due categorie principali, gli eccipienti o basi e principi attivi o sostanze funzionali.


Gli eccipienti rappresentano le materie prime che danno forma al prodotto, ne costituiscono la base e rientrano in questa categoria:
  • Lipidi: sostanze non solubili in acqua come oli, burri e cera.

  • Tensioattivi : sono formati da una parte idrofila in grado di legare con l'acqua, e una lipofila in grado di legare con i lipidi, riuscendo così a variare la tensione superficiale di un liquido. Vengono utilizzati in tutti i prodotti per la detergenza grazie alle proprietà bagnanti, schiumogene e detergenti che li caratterizzano.

  • Emulsionanti: permettono di legare acqua e olio, altrimenti insolubili tra loro.

  • Additivi reologici: Sono delle sostanze in grado di gelificare l'acqua e vengono utilizzati per dare consistenza alle creme, per creare dei gel o nelle lacche per la loro azione filmante.(gomma xantana, gomma agar agar , gel aloe)

  • Conservanti: Sono necessari nei cosmetici contenenti acqua per evitare la formazione di lieviti, funghi e batteri.(parabeni, acido sorbico)

  • Antiossidanti e sequestranti: Vengono utilizzati nei cosmetici contenenti lipidi per evitare l'irrancidimento dei grassi e l'ossidazione dell'intero prodotto che si manifesta con il cattivo odore. (es. EDTA,BHA,VIT E,BHT)

  • Agenti umettanti : Si tratta di sostanze in grado di trattenere l'acqua con una doppia azione, mantengono contemporaneamente la giusta umidità sulla pelle una volta applicati ed evitano la disidratazione del cosmetico stesso. (es. glicerina)

  • Coloranti: Sostanze utilizzate per dare colore al cosmetico e possono essere solubili o insolubili.

  • Composizioni profumate: si ottengono di solito miscelando oli essenziali e molecole sintetiche.

Le sostanze funzionali rappresentano le materie prime che caratterizzano un prodotto , rendendolo specifico per un determinato scopo. (es. centella e il rusco nelle creme anti cellulite ).

L'insieme degli ingredienti che compone un cosmetico deve essere per legge riportato sull'etichetta del prodotto stesso, in ordine decrescente da quello presente in percentuale maggiore a quello presente in percentuale minore.

Ogni ingrediente è definito con un suo nome INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients ). Il nome INCI è in inglese per la maggior parte delle sostanze e in latino per i nomi botanici.


In base a come i vari ingredienti vengono assemblati tra di loro danno vita a numerose e diverse forme cosmetiche:

  • Soluzioni : sono formate da un solvente (sostanza presente in maggior quantità) e un soluto (sostanza presente in quantità minore) miscibili tra di loro come nel caso del tonico. Possiamo distinguere tra 3 tipi di soluzioni l' oleolito (il solvente è l'olio), l'idrolito (il solvente è l'acqua), l'alcolito (il solvente è l'alcol).

  • Emulsioni: sono formate da una fase dispersa e una disperdente immiscibili tra loro e tenute insieme da un tensioattivo. (es. latte detergente,crema)

  • Solubilizzazioni: sono caratterizzate da piccole quantità di olio in grandi quantità di acqua, tenute insieme da un tensioattivo. Appare molto simile alla soluzione ma a differenza di quest'ultima agitandola la solubilizzazione produce schiuma.

  • Gel: è una forma cosmetica costituita da acqua e un additivo reologico. (es. maschere in gel, gel contorno occhi).

  • Fusioni: sono formate da grassi solidi, portati a temperatura di fusione e miscelati con sostanza liquide. (es. fondotinta in stick, rossetti)

  • Miscelazione: formata dall'unione di più sostanze compatibili tra loro. (es. olio+olio)

  • Sospensioni: costituite dall'unione di sostanze liquide con polveri. ( maschere, fanghi)

Sul nostro sito troverete una selezione di prodotti cosmetici ecosostenibili prodotti da aziende attente all'ambiente. Cliccate qui per dare un'occhiata.

Spero che l'articolo vi sia stato utile per capire cosa c'è realmente all'interno di un prodotto cosmetico.

Lasciateci le vostre impressioni nei commenti.

Al prossimo post

Giulia


  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icona
  • Grey YouTube Icona

© 2020 DITTA GIULIA MARCHETTI  P. IVA  15573971007

TIVOLI (RM)