Prodotti cosmetici - Composizione e forme cosmetiche

Tutti noi ogni giorno utilizziamo diversi prodotti cosmetici per la cura del nostro corpo, ma vi siete mai chiesti cosa si intende per prodotto cosmetico? come è fatto? da cosa è composto?

Nel post di oggi cercheremo di rispondere a queste domande in modo chiaro e semplice.

Per rispondere alla prima domanda analizziamo prima di tutto la normativa vigente in Italia che chiarisce cosa si intende per prodotto cosmetico:

«per prodotti cosmetici si intendono le sostanze e le preparazioni, diverse dai medicinali, destinate a essere applicate sulle superfici esterne del corpo umano (epidermide, sistema pilifero e capelli, unghie, labbra, organi genitali esterni) oppure sui denti e sulle mucose della bocca allo scopo, esclusivo o prevalente, di pulirli, profumarli, modificarne l’aspetto, correggere gli odori corporei, proteggerli o mantenerli in buono stato».


Un prodotto cosmetico è l'insieme di materie prime cosmetiche che assumono una forma (emulsione,soluzione,gel..ecc).

Le materie prime cosmetiche si dividono in due categorie principali, gli eccipienti o basi e principi attivi o sostanze funzionali.


Gli eccipienti rappresentano le materie prime che danno forma al prodotto, ne costituiscono la base e rientrano in questa categoria:
  • Lipidi: sostanze non solubili in acqua come oli, burri e cera.

  • Tensioattivi : sono formati da una parte idrofila in grado di legare con l'acqua, e una lipofila in grado di legare con i lipidi, riuscendo così a variare la tensione superficiale di un liquido. Vengono utilizzati in tutti i prodotti per la detergenza grazie alle proprietà bagnanti, schiumogene e detergenti che li caratterizzano.

  • Emulsionanti: permettono di legare acqua e olio, altrimenti insolubili tra loro.

  • Additivi reologici: Sono delle sostanze in grado di gelificare l'acqua e vengono utilizzati per dare consistenza alle creme, per creare dei gel o nelle lacche per la loro azione filmante.(gomma xantana, gomma agar agar , gel aloe)

  • Conservanti: Sono necessari nei cosmetici contenenti acqua per evitare la formazione di lieviti, funghi e batteri.(parabeni, acido sorbico)

  • Antiossidanti e sequestranti: Vengono utilizzati nei cosmetici contenenti lipidi per evitare l'irrancidimento dei grassi e l'ossidazione dell'intero prodotto che si manifesta con il cattivo odore. (es. EDTA,BHA,VIT E,BHT)

  • Agenti umettanti : Si tratta di sostanze in grado di trattenere l'acqua con una doppia azione, mantengono contemporaneamente la giusta umidità sulla pelle una volta applicati ed evitano la disidratazione del cosmetico stesso. (es. glicerina)

  • Coloranti: Sostanze utilizzate per dare colore al cosmetico e possono essere solubili o insolubili.

  • Composizioni profumate: si ottengono di solito miscelando oli essenziali e molecole sintetiche.